info@marsontheroad.com

Un giorno con gli elefanti


  Marica&Sonia   |     27/02/2018

Condividi l'articolo su        



Una volta a Chiang Mai, sarete inondati da agenzie che vorranno vendervi qualsiasi tipo di escursione. Ce ne sono davvero per tutti i gusti, a seconda del tempo che avete a disposizione.

Una di quelle che abbiamo scelto è il tour con gli elefanti.

Scegliamo di acquistare il tour di mezza giornata presso l'agenzia Dumbo Elephant spa. Ci è stata consigliata dalla blogger italiana: Teresa Agovino (viaggioincontrosostegno) che ringraziamo ancora.

Scegliamo di fare l'escursione del pomeriggio, dalle 12.30 alle 18.30 per un costo di 1600 baht a persona (circa 42 euro). Ha un costo piuttosto elevato per le nostre tasche, ma decidiamo di fare questa nuova esperienza. Premettiamo che ci sono davvero molte compagnie che offrono tour praticamente uguali, ma abbiamo scelto Dumbo perché ci hanno garantito che gli animali non vengono ne maltrattati, ne legati o tantomeno cavalcati.

Partiamo dunque con un minivan in un gruppo di 6 persone in direzione del piccolo villaggio a sud, a circa due ore da Chiang Mai. Si tratta di una piccola riserva con 5 elefanti circondati solo da coltivazioni e vegetazione.

I ragazzi dello staff ci danno una casacca colorata da indossare in quanto gli elefanti riconoscono quegli indumenti e si tranquillizzano. Ognuno di noi riceve poi un sacchetto con canne da zucchero e pannocchie da dare agli elefanti. Appena ci avviciniamo, loro iniziano a venirci incontro per mangiare. All'inizio fa un po'paura dare da mangiare a questi grandi animali, ma poi ci prendiamo gusto e diventa divertente anche accarezzarli. La parte migliore arriva quando giunge l'ora di fare loro il bagno nel fiume. Gli elefanti, infatti, hanno bisogno di lavarsi un paio di volte al giorno per via del caldo. Essi sudano dagli occhi e dalle zampe e cercano di buttarsi polvere addosso per ripararsi sia dal caldo che dai molti insetti.

Entriamo dunque in acqua con loro che , una volta accasciati, si lasciano spazzolare e spruzzano acqua dalla proboscide, un po' per lavarsi e un po' per giocare. I ragazzi che li curano, infatti, ridono e scherzano con loro e non solo. Iniziamo una guerra a suon di secchiate di acqua e di spruzzi di proboscide. Una scena difficile da immaginare ma davvero esilarante!

Una volta finito il bagno, ci sediamo intorno ad un bancone di legno e ci godiamo il pranzo/cena a base di riso, verdure e pollo al curry chiacchierando un po' con il nostro simpatico gruppo.

È stato davvero un pomeriggio divertente e siamo felici di aver contribuito in parte alla manutenzione di questi docili animali che hanno bisogno di tonnellate di cibo ed acqua ogni giorno.

Pertanto, nonostante il costo piuttosto elevato, consigliamo vivamente di provare un'esperienza davvero unica!

Richiesta informazioni


HO LETTO E ACCETTO INFORMATIVA

Rishikesh: capitale mondiale dello yoga


Taj Mahal: la tomba più bella al mondo


Varanasi: una delle città più antiche del mondo


Il paesaggio magico nell'area di Ladakh


Da Manali a Spiti Valley



Marica&Sonia

Due instancabili viaggiatrici, con lo sguardo e i pensieri che vagano fuori dai confini del mondo.

CONTINUA A LEGGERE...