info@marsontheroad.com

McLeod Ganj: patria di Dalai Lama


  Sonia   |     01/08/2018

Condividi l'articolo su        



Dopo aver fatto una piccola sosta a Delhi per capire come arrivare nell’Himalaya, raggiungiamo Mcleodganj.
 
McLeod Ganj (scritto anche McLeodGanj o McLeodganj) è un sobborgo di Dharamshala nel distretto di Kangra nell'Himachal Pradesh, in India. È conosciuta come "Little Lhasa" o "Dhasa" (una forma breve di Dharamshala usata principalmente dai tibetani) a causa della sua vasta popolazione di tibetani. Il governo tibetano in esilio ha la propria sede a McLeod Ganj.
 
Prendiamo un bus notturno da Delhi prenotato online sul sito https://www.redbus.in/ e pagato 1,100 rupees - circa 14€ (12 ore di viaggio). Arriviamo alla stazione dei bus a Mcleodganj. Appena capiamo dove andare, prendiamo un taxi pagato tanto (100 rupees a testa per 2km) ma sono le 7 di mattina e non abbiamo molta energia. Alloggiamo presso l’HosteLaVie. Anche l’ostello è caro rispetto alla media trovata in India finora: paghiamo 400 rupees - circa 5 € a notte in un dormitorio da 8 persone. L’ostello è carino: c’è un’aria comune e una terrazza con vista. Lavatrice e colazione gratuita ma non è molto pulito. I ragazzi delle pulizie non sempre cambiano le lenzuola e non tutte le mattine puliscono i bagni. Ma basta ricordarglielo e provvedono subito: sono solo un po’ pigri! Capiamo sin da subito che si tratta di una zona più costosa in quanto molto turistica soprattutto tra il popolo israeliano. Essendo il periodo dei monsoni, la maggior parte dei turisti evitano il sud dell'India perché il livello della pioggia è eccessivo ed evitano anche il caldo torrido del deserto del Rajasthan; in conclusione il nord dell’India è l’aria più popolare da maggio a fine settembre. Infatti molti trekking sono aperti solo da maggio a luglio perché il tempo è migliore e non ci sono temperature rigide come durante gli altri mesi.
 
Facciamo un giro nel villaggio e ci rendiamo conto che non siamo a Mcleodganj ma a Bhagsu. Praticamente Dharamshala è divisa in 4 piccoli paesini: Dharamsala stessa, Mcleodganj, Bhagsu e andando più su si trova Daramkot. Sono piccoli paesini di montagna con qualche alloggio e ristoranti. In questa zona, come anche in alcune città del deserto, si lavora l’argento; qui si possono frequentare anche lezioni su come scolpire l’argento. Io ne ho scelta una riguardante la lavorazione dei bracciali di filo. Ho trascorso 4 ore con il giovane maestro, ho imparato a realizzare diversi modelli e ho realizzato ben 4 braccialetti da regalare poi una volta in Italia. Ho pagato per la lezione 150 rupees - meno di 2€. Inoltre l’area di Dharamshala è molto famosa per lo yoga e la meditazione. Molti sono gli stranieri che vengono appositamente qui per svolgere varie classi di yoga.
Inoltre non sorprendetevi se vi capita di trovare nel menu dei ristoranti cibi israeliani. Sono molti infatti i giovani israeliani che, dopo aver finito il servizio militare obbligatorio, viaggiano per il mondo e tra le loro mete favorite c'è l’India.
 
Anche il cibo qui è più costoso; potete mangiare Dal Fry -lenticchie- con riso per 200 rupees (2,50€) o Thali (mix di legumi, vegetali con riso e chapati (tipo piadina) per 220 rupees. In alcuni ristoranti troverete anche la carne. Il mio ristorante preferito è il Chilly Beans: ha un menu molto vasto ed il cibo è molto buono soprattutto il Naan (tipo piadina) con olive e formaggio che trovo davvero squisito.
 
Interessante è anche esplorare l’area di Mcleodganj, patria di Dalai Lama.
Il Dalai Lama è un titolo dato ai leader spirituali del popolo tibetano. Fanno parte della scuola Gelug o "Yellow Hat" del Buddhismo tibetano, la più recente scuola del Buddhismo tibetano. Il 14 ° e attuale Dalai Lama è Tenzin Gyatso. La figura del Dalai Lama è importante per molte ragioni. Dal tempo del quinto Dalai Lama, il suo personaggio è sempre stato un simbolo di unificazione dello stato del Tibet, dove ha rappresentato i valori e le tradizioni buddiste. La tradizionale funzione del Dalai Lama come figura ecumenica, che tiene insieme i vari gruppi religiosi e regionali, è stata ripresa dall'attuale quattordicesimo Dalai Lama. Ha lavorato per superare le divisioni settarie e altre nella comunità in esilio ed è diventato un simbolo della nazione tibetana per i tibetani sia in Tibet che in esilio.
 
Se poi avete voglia di fare qualche trekking, c'è l'opportunità di scalare il monte TRIUD. Il trekking dura 4 ore. Se volete potete anche noleggiare una tenda e passare la notte in montagna.
 
Mi sarebbe piaciuto restate per più tempo per frequentare più lezioni di yoga, ma devo proseguire il cammino. Sono rimasta 4 giorni qui ma è facile trascorrere alcune settimane. Per chi fosse interessato allo yoga e alla meditazione, qui si svolgono anche i corsi di meditazione Vipasanna, una delle più antiche tecniche di meditazione dell'India. E' stata insegnata in India più di 2500 anni fa come rimedio universale per mali universali, cioè un'arte di vivere. Date un’occhiata al sito per le date disponibili: https://www.dhamma.org/it/index.
 

Richiesta informazioni


HO LETTO E ACCETTO INFORMATIVA

Rishikesh: capitale mondiale dello yoga


Taj Mahal: la tomba più bella al mondo


Varanasi: una delle città più antiche del mondo


Il paesaggio magico nell'area di Ladakh


Da Manali a Spiti Valley



Marica&Sonia

Due instancabili viaggiatrici, con lo sguardo e i pensieri che vagano fuori dai confini del mondo.

CONTINUA A LEGGERE...