info@marsontheroad.com

Đà Lạt: la Città dell'Eterna Primavera


  Sonia   |     17/05/2018

Condividi l'articolo su        



È la volta di Đà Lạt, destinazione che ho raggiunto con molto piacere dopo la caotica e turistica Nha Trang  (https://www.marsontheroad.com/it/destinazioni/77/the-other-side-of-vietnam-nha-trang) prendendo un bus per 4 al costo di 120,000 dong, ovvero circa 4,50€).
 
Đà Lạt è la capitale della provincia di Lâm Đồng negli altopiani centrali del Vietnam del sud; si sviluppa intorno ad un lago e un campo da golf ed è circondata da colline, pinete, laghi e cascate. Conosciuta come la "Città dell'Eterna Primavera" per il suo caratteristico clima temperato (infatti ci sono fiori ovunque), Da Lat è stata sviluppata dai francesi all'inizio del 1900, lasciando molti segni della sua eredità coloniale.
 
Alloggio presso l’ostello Wolpack pagando 115,000 dong, ovvero circa 4€ a notte in un dormitorio da 8 letti con colazione inclusa. Inoltre la sera si può partecipare alla “Family Dinner”, ovvero cena in famiglia, pagando 68,000 dong cioè 2,50€ dove il cibo è squisito e abbondante. Inoltre il proprietario e lo staff sono super gentili e disponibili.
 
Noleggio uno scooter per 115,000 dong, ovvero circa 4€ e inizio il mio giro nel cosiddetto “countryside” nei dintorni.
Dopo 1 ora di scooter raggiungo la cascata Elephant Waterfall. Qui l’ingresso è di 20,000 dong. Io la raggiungo seguendo le indicazioni su maps.me che mi guida esattamente sotto la cascata percorrendo un sentiero molto stretto e in discesa. Qui vicino si trovano anche una pagoda e il Budda felice.
 
Mentre percorro la strada per ritornare in città effettuo alcune fermate.
Visito dunque la fabbrica della seta “Cuong Hoan Silk Factory” pagando l’ingresso di 10,000 dong. È molto interessante vedere come si produce la seta anche se avrei preferito un tour per capire di più.
Lo sapevate che un singolo bozzolo (http://www.treccani.it/enciclopedia/bozzolo/ ) produce da 800 a 1000 metri di filo di seta? Questo e altri fatti sorprendenti vi lasceranno a bocca aperta mentre visitare la fabbrica.
 
Successivamente mi fermo al Me Linh Coffee Garden: luogo con vista da urlo e caffè e yogurt buonissimi.
Qui provo un caffè tra i più costosi e ricercati al mondo: Kopi Luwak (weasel coffee); può costare anche 3.000 $ al chilogrammo. Ne vengono prodotti ogni anno non più di 250 kg ed è semplice capire perché è considerato il caffè più caro del mondo: i chicchi di caffè, infatti, sono ingeriti e parzialmente digeriti dalle donnole, i cui enzimi intestinali sono in grado di eliminare solo le note amare del caffè, lasciando intatte quelle dolci. Troverete questa varietà ad “appena” 30-40 euro al chilo in Vietnam.
Faccio una ulteriore sosta per ammirare le varie serre di fiori: in quest’area sono tantissime e piene di fiori colorati.
 
Visito infine la cascata Datanla che si trova a 7km dal centro di Da Lat. Ingresso:30,000 dong e qui ci sono varie attività da svolgere come per esempio salire su un trenino che ti porta fino alla cascata ovviamente pagando un extra.
 
Il giorno successivo decido di fare Canyoning partendo proprio da questa cascata con la compagnia Highland sport, che consiglio. Si è trattato di un mix di all'attività tra le quali arrampicata su rocce vicino alle varie cascate che si trovano nella foresta, trekking lungo i fiumi e salti da rocce alte 7, 9 o 11 metri. Per non parlare delle numerose volte in cui mi sono trovata (era un’attività prevista) in correnti di acqua molto forti che loro chiamano “washing machine”; infatti mi è sembrato di essere in una vera e propria lavatrice!
Insomma ho trascorso una giornata alternativa all’insegna dell’adrenalina pura. Consigliato a chi non soffre di vertigini e ama gli sport d’avventura  (prezzo 50$, costoso ma assolutamente ne vale la pena; acqua e pranzo incluso).
 
Da visitare in città invece ci sono: il lago Xuan Huong, il giardino dei fiori (ingresso 40,000 dong) ,la Pagoda Linh Quang e le numerose caffetterie con uno stile particolare (consiglio An Café e La Viet).
Se avete tempo visitate la Crazy House: si tratta di una casa/hotel con una forma strana e stile alternativo/moderno. Il piano terra invece è dipinto richiamando la barriera corallina: qui sembra si essere in una favola. Costo d'ingresso 50,000 dong.
La sera da non perdere è 100 Roof bar; anche questo è un bar molto particolare; non aggiungo altro, a voi la sorpresa!
 
In definitiva Da Lat è una destinazione che raccomando molto e nella quale ho trovato persino un clima ideale: sui 26-28 gradi di giorno e di sera sui 18-20. 

Richiesta informazioni


HO LETTO E ACCETTO INFORMATIVA

Il paesaggio magico nell'area di Ladakh


Da Manali a Spiti Valley


Una guida dettagliata per il trekking di Kheerganga


McLeod Ganj: patria di Dalai Lama


Esplorando il deserto del Rajasthan



Marica&Sonia

Due instancabili viaggiatrici, con lo sguardo e i pensieri che vagano fuori dai confini del mondo.

CONTINUA A LEGGERE...