info@marsontheroad.com

Lombok e i suoi “tesori” nascosti


  Marica   |     28/06/2018

Condividi l'articolo su        



Premetto che Lombok, in quanto ancora in via di sviluppo (si spera non troppo come nel caso della vicina Bali), è un’isola in cui bisogna imparare un po’ ad arrangiarsi; ciò significa che ci si sposta in motorino o in taxi in quanto i mezzi pubblici non esistono. 
Se ad esempio, se arrivate da Bali, potete decidere di prendere un volo interno (durata circa 30 min ad un costo medio di 20 euro) o un traghetto/barca veloce. Quest’ultima soluzione è più conveniente nel caso in cui il vostro tour preveda una sosta alle famose isole Gili (Trawangan, Air, Meno) a nord ovest di Lombok. Di qui, infatti, potrete prendere un combo traghetto + minibus (https://www.marsontheroad.com/it/destinazioni/45/gili-islands-a-little-paradise-for) per raggiungere Kuta, ovvero il sud di Lombok, in circa 3 ore complessive.
La zona più bella, a mio parere, di Lombok, è infatti proprio la parte sud che offre ampia varietà di spiagge: da quelle con sabbia bianca e mare cristallino, a quelle per coloro che vogliono imparare a muovere qualche passo nel mondo del surf, qui così popolare, a quelle invece che vedono ogni giorno decine di surfisti esperti divertirsi tra le proprie onde.
Se poi siete stanchi di restare sdraiati in spiaggia tutto il giorno o le lezioni di surf non vi hanno soddisfatto, potrete sempre dedicarvi ad uno dei trekking più duri dell’area: quello sul monte Rinjani che rappresenta il secondo vulcano più alto dell’Indonesia, alto ben 3726 metri. Generalmente bisogna acquistare un tour di minimo due notti e tre giorni, ad un costo approssimativo di 150 euro (molto variabile a seconda della compagnia o se si tratta di un tour privato ecc).
Ma tornando a Kuta, dovreste proprio regalarvi due escursioni giornaliere davvero appaganti: si tratta dei tour alle “Secret Gilis” e alla cosiddetta “Pink Beach”. In entrambi i casi, consiglio di prenotare un tour in una delle piccole agenzie in centro a Kuta. Si potrebbe raggiungere il porto in scooter in modo autonomo e dopo cercare in loco una imbarcazione, ma diventa più stressante e non risparmierete un granché. Entrambe le escursioni, infine, hanno un costo complessivo per auto (quindi per gruppo se riuscite ad aggregarvi ad altra gente) di circa 50-60 euro. Anche qui ovviamente sta a voi contrattare e capire che cosa includono (di solito a questo prezzo il tour include attrezzatura per snorkeling e acqua).
La prima escursione, quella alle “Secret Gilis”, consiste in un tour delle tre isolette a Sud-Ovest di Lombok: Gili Nanngu, Gili Sudak e Gili Kedis (come avrete capito, la parola Gili significa isola). Partendo da Kuta, ci si impiega circa 1 ora e 40 min per raggiungere il piccolo porto di Pelabuhan Tawun. Di qui poi si prende una piccola barca per circa 15 minuti fino a raggiungere la prima isola, ovvero Gili Nanngu. Quest’ultima è difatti anche la più famosa delle tre per via delle sue acque cristalline perfette per lo snorkeling: potrete ammirare pesci di mille colori e forme, insieme a coralli ancora vivi e variopinti! La seconda isoletta, Gili Sudak, invece, è il punto principale per una pausa pranzo sul mare, in quanto è l’unica ad essere attrezzata con due ristorantini locali. Se non avete intenzione di fermarvi a mangiare, però, consiglio di trascorrere più tempo sulla prima e sull’ultima isoletta, ovvero Gili Kedis. Quest’ultima è davvero piccola, quasi solo una lingua di sabbia nel mezzo del mare. Le sue acque cristalline e la sua sabbia bianca così soffice, tuttavia, vi faranno desiderare di restare qui per sempre!
La seconda escursione, invece, è quella a Sud-Est di Kuta, in cui si visitano le tre spiagge rosa, così chiamate a causa di un corallo rosso che ne conferisce un colore rossastro e luccicante. Si parte in auto dal centro di Kuta e si raggiunge il porto di Telong Elong in circa 45 minuti (la strada è attualmente in costruzione, pertanto non consiglio di percorrerla in scooter). Una volta al porto, si prende una piccola imbarcazione per circa 1 ora. I paesaggi circostanti sono davvero fiabeschi, soprattutto se partite alle prime luci del mattino. Ci si ferma durante il percorso su diverse isolette, punti principali di snorkeling in cui poter ammirare davvero una enorme quantità di pesci, alcuni di dimensioni piuttosto grandi! Si raggiungono, poi, tre spiagge chiamate “Pink Beach 1, 2 e 3”, tutte davvero paradisiache e con quasi nessun turista. In una di queste, inoltre, è anche possibile godere di una vista mozzafiato dall’alto di una piccola collina raggiungibile a piedi in circa 10 minuti. Tale spiaggia, infine, è attrezzata anche con un paio di ristoranti locali nel caso in cui vogliate fermarvi a mangiare del pesce appena pescato. Inutile dire che il mare è a dir poco spettacolare ed è difficile dover uscire da questa piscina naturale così limpida e paradisiaca!
In entrambi i casi, inoltre, se volete evitare grandi quantità di turisti, è meglio muoversi durante la settimana evitando in particolar modo la domenica in quanto la maggior parte delle famiglie locali si sposta e trascorre la giornata in spiaggia.
Insomma, come vedete l’isola ha davvero molto da offrire. Se rientra nelle tappe del vostro tour in Indonesia e avete pochi giorni a disposizione, consiglio di trascorrere qui almeno 4-5 giorni. Inoltre non ci sarà modo di annoiarvi neanche di sera grazie i bar locali come Surfers Bar, Rasta Bar o Bus Bar con atmosfera rilassata e in linea con la filosofia dell’isola (meglio evitare il mese di Ramadan quando la maggior parte dei locali chiude presto e non c’è molta festa in giro). Infine questa gente sarà certamente capace di lasciare un segno indelebile nella vostra vacanza a Lombok in quanto è sempre gentile, sorridente e pronta ad aiutarvi.

Richiesta informazioni


HO LETTO E ACCETTO INFORMATIVA

Rishikesh: capitale mondiale dello yoga


Taj Mahal: la tomba più bella al mondo


Varanasi: una delle città più antiche del mondo


Il paesaggio magico nell'area di Ladakh


Da Manali a Spiti Valley



Marica&Sonia

Due instancabili viaggiatrici, con lo sguardo e i pensieri che vagano fuori dai confini del mondo.

CONTINUA A LEGGERE...