info@marsontheroad.com

Viaggiare...


  Marica   |     01/05/2018

Condividi l'articolo su        



Viaggiare è la miglior medicina per questo mondo malato.

Avete presente quella sensazione quando cercate di restare a galla anche quando le onde vi travolgono? E provate con tutte le forze a nuotare per riuscire a respirare anche per un millesimo di secondo? Ecco, a volte mi sento così e non sono le onde del mare a farmi trattenere il respiro, bensì la gente che mi circonda. Ho spesso la sensazione di essere circondata da pensieri, atteggiamenti ed azioni pessimistiche, in cui si parla spesso di cambiamento ma alla fine si tratta solo e sempre di parole. C’è una sfiducia totale nel futuro e non si crede più nella bontà della gente. Beh questo è uno dei motivi che mi spinge a viaggiare: credere ancora nel buono dell’umanità, nonostante tutto, nonostante tutti. Per qualcuno probabilmente si tratta di un atteggiamento ingenuo o ignorante (nel senso letterale del termine), ma bisogna invece essere determinati e motivati come non mai per riuscire a stare a galla. La verità è che le delusioni sono sempre dietro l’angolo pronte a sorprenderci; sta a noi rialzarci e continuare a camminare. Viaggiare comporta un incrocio di vite e cammini difficile da esprimere a parole; viaggiare non apre solo la mente, ma anche il cuore; viaggiare insegna a fare del bene per il semplice motivo di sentirsi utile e ricevere magari in cambio un sorriso di gratitudine ineguagliabile. Osservo, giorno dopo giorno, famiglie che decidono di abbandonare tutto e partire nella speranza di donare ai propri figli una prospettiva diversa, uno spiraglio di luce che entra con forza tra le onde del mare ed indica la strada per tornare a respirare. Viaggiare è non solo una boccata d’aria fresca, ma insegna anche a lasciare andare: emozioni, oggetti e persone. Si impara, seppur con fatica, a sentirsi parte del Tutto ma proprietario di nulla. Si accetta e si convive con il dolore della mancanza fisica e della nostalgia mentale. Si apprende ad esercitare un controllo sovrumano sulla propria mente, percorso che richiede tanto tempo e molta pazienza. Viaggiare è vivere ogni giorno rispettando se stessi prima degli altri, ascoltando ciò che abbiamo dentro e lottando per ciò che siamo. Viaggiare non è un concetto astratto, ma il risultato di ogni nostro passo.




 

Richiesta informazioni


HO LETTO E ACCETTO INFORMATIVA

Viaggiare...


Estate


La normalità


La parte più dura: il ritorno da un viaggio



Marica&Sonia

Due instancabili viaggiatrici, con lo sguardo e i pensieri che vagano fuori dai confini del mondo.

CONTINUA A LEGGERE...